• EOSGROUP

Ecobonus auto 2020: nuovi incentivi in arrivo


Il “Decreto Legge Rilancio”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, prevede l’Ecobonus a sostegno di auto elettriche ed ibride, stanziando 100 milioni per il 2020 e altri 200 milioni per il 2021.

I criteri di accesso sono quelli istituiti con la legge di Bilancio 2019: l’incentivo è riservato ai veicoli nuovi, a basse emissioni e venduti a un prezzo di listino inferiore a 50.000 euro. Con l’acquisto di un’auto con emissioni di CO2 comprese tra 21 e 60 g/km si accede a un bonus di 1.500 euro (+1.000 euro in caso di rottamazione). Acquistando, invece, un’auto con emissioni di CO2 comprese tra 0 a 20 g/km, si ha diritto a 4.000 euro (+2.000 euro in caso di rottamazione). Il bonus extra sulla rottamazione include anche i veicoli Euro 0 e si estende fino alle Euro 4, prevedendo incentivi anche per la rottamazione di ciclomotori e motocicli fino ad un massimo di 3 mila euro.

Alcuni modelli compresi nell’Ecobonus da 1.500 a 2.500 euro: Audi A3 Sportback e-tron, Bmw Serie 3, Bmw Serie 5, Hyundai Ioniq, Kia Optima, Mercedes Classe C, Skoda Superb Phev, Toyota Prius, Toyota Yaris, Volkswagen Golf Gte, Volkswagen Passat.

Alcuni modelli compresi nell’Ecobonus da 4.000 a 6.000 euro: Bmw i3, Citroen C-Zero, Citroen E-Mehari, Fiat 500e, Honda-e, Mini Cooper SE, Peugeot e-208, Peugeot iOn, Opel Corsa-e, Volkswagen e-up!, Seat Mii Electric, Smart EQ Fortwo, Smart EQ Fourfour, Skoda Citigo-e iV, Renault Zoe, Renault Twingo ZE.


18 visualizzazioni0 commenti